Loading...
http://ccio.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/slide.1gk-is-110.JPG http://ccio.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/3gk-is-110.JPG http://ccio.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/2gk-is-110.JPG http://ccio.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/slide.4gk-is-110.jpg http://ccio.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/Workshop Uno sguardo ad Estgk-is-110.jpg
Text

Progetti

Sempre in continuo aggiornamento

Food & Drink

Il piacere incontra la tavola

Eventi e Fiere

Protagonisti in bella mostra

Il presidente

Antonio Barile

Workshop

Hong Kong hub per la Cina

QUESTIONARIO GRADIMENTO

Ragione sociale ……………...........................………………………….......……………........…

Persona contattata ..................………………..... Tel..........…………... Fax..............……......

Istruzioni: L'insieme delle seguenti domande si riferisce alle vostre sensazioni sul sito WEB della Camera di Commercio Italo Orientale www.ccio.it.

Per ciascuna domanda vi preghiamo d'indicare in quale grado ritenete che il nostro sito possegga la carat­teristica descritta.

 

1^ PARTE

N

Domanda

Insufficiente

Sufficiente

Buono

Ottimo

A

Come giudicate nel complesso il sito www.ccio.it ?

1

2

3

4

B

Ritenete il sito www.ccio.it uno strumento di promozione del vostro business all’estero?

1

2

3

4

 

2^ PARTE

Domanda

Uguale a prima

In aumento

A

Avete notato negli ultimi 6 mesi un aumento di contatti provenienti dall’estero tramite www.ccio.it ?

B

Avete notato negli ultimi 6 mesi un aumento di contatti provenienti dalle altre regioni italiane tramite www.ccio.it ?

 

NEWSLETTER N.406

PIU’ ONEROSI I CAMBI DI SEDE PER LE SOCIETA’ DI PERSONE

Il ministero delle attività produttive con la circolare n. 3578/C ha fornito le disposizioni da seguire per una società di persone che intenda modificare la propria sede: quando una società di persone decide di cambiare indirizzo deve modificare il proprio atto costitutivo depositato in Camera di commercio, presso il Registro imprese. Per farlo dovrà per forza recarsi dal notaio e pagare le relative spese: la modifica, infatti, può essere fatta con atto notarile o con scrittura privata. Ma, anche nel secondo caso, dovrà esserci, comunque, il visto di un notaio. PRONTO SOCCORSO AZIENDALE DECRETO 15 luglio 2003, n. 388 Regolamento recante disposizioni sul pronto soccorso aziendale, in attuazione dell'articolo 15, comma 3, del decreto legislativo 19 settembre 1994, n. 626, e successive modificazioni.(G.U. n. 27 del 3-2-2004) -                                                                                           http://www.palazzochigi.it/GovernoInforma/Dossier/pronto_soccorso_aziendale/decreto.html                              La norma entrerà in vigore dal 4 luglio 2004 e prevede l’istituzione di una sorta di Pronto Soccorso Aziendale(P.S.A.), anche in presenza di attività a rischio zero (uffici). E’ prevista la nomina di un responsabile del P.S.A., il quale dovrà partecipare ad un apposito corso di formazione la cui durata varia dalle 12 alle 16 ore, a seconda del rischio collegato all’attività aziendale. Tale obbligo sussiste anche nel caso in cui non sia prevista la nomina del medico competente (sorveglianza sanitaria).E’ stata disposta anche una variazione del contenuto della cassetta di pronto soccorso obbligatoria (all1). Inoltre è da tener presente che il 13 agosto 2004 decadranno tutte le nomine di RSPP fatte ai lavoratori o a esterni, privi del corso di 120 ore di formazione. Anche i responsabili aziendali del servizio dovranno regolarizzare la propria posizione partecipando al succitato corso, al fine di ottenere il relativo attestato ed effettuare le segnalazioni agli Organi Competenti entro il 13 agosto 2004.La sanzione per la mancata o la non conforme formazione dell’addetto al Pronto Soccorso ammonta a € 4032,00, quella per mancato invio della comunicazione dei nominativi dei responsabili a € 2032,00 oppure a € 508,00 per l’invio ritardato, anche di un solo giorno.

Allegato 1 del decreto 15 luglio 2003, n.388 CONTENUTO MINIMO DELLA CASSETTA DI PRONTO SOCCORSO Guanti sterili monouso (5 paia). Visiera paraschizzi Flacone di soluzione cutanea di iodopovidone al 10% di iodio da 1 litro (1). Flaconi di soluzione fisiologica (sodio cloruro - 0, 9%) da 500 ml (3). Compresse di garza sterile 10 x 10 in buste singole (10). Compresse di garza sterile 18 x 40 in buste singole (2). Teli sterili monouso (2). Pinzette da medicazione sterili monouso (2). Confezione di rete elastica di misura media (1). Confezione di cotone idrofilo (1). Confezioni di cerotti di varie misure pronti all'uso (2). Rotoli di cerotto alto cm. 2,5 (2). Un paio di forbici. Lacci emostatici (3). Ghiaccio pronto uso (due confezioni). Sacchetti monouso per la raccolta di rifiuti sanitari (2). Termometro. Apparecchio per la misurazione della pressione arteriosa.

Allegato 2 del decreto 15 luglio 2003, n.388 CONTENUTO MINIMO DEL PACCHETTO DI MEDICAZIONE      Guanti sterili monouso (2 paia). Flacone di soluzione cutanea di iodopovidone al 10% di iodio da 125 ml (1). Flacone di soluzione fisiologica (sodio cloruro 0,9%) da 250 ml (1). Compresse di garza sterile 18 x 40 in buste singole (1). Compresse di garza sterile 10 x 10 in buste singole (3).Pinzette da medicazione sterili monouso (1). Confezione di cotone idrofilo (1). Confezione di cerotti di varie misure pronti all'uso (1). Rotolo di cerotto alto cm 2,5 (1). Rotolo di benda orlata alta cm 10 (1). Un paio di forbici (1). Un laccio emostatico (1). Confezione di ghiaccio pronto uso (1). Sacchetti monouso per la raccolta di rifiuti sanitari (1). Istruzioni sul modo di usare i presidi suddetti e di prestare i primi soccorsi in attesa del servizio di emergenza.

NUOVE REGOLE PER IL FRANCHISING                                                                                                    Dal 25 maggio scorso il franchising, l'accordo di cessione di diritti di proprietà intellettuale e industriale, ha una nuova legge che ne regolamenta l'uso.La legge n.129 del 6 maggio 2004, pubblicata sulla Gazzetta ufficiale del 24 maggio, chiarisce termini come franchising e diritto d'ingresso.Le nuove regole sono applicabili a tutti i contratti di affiliazione commerciale in corso. Quelli stipulati anteriormente alla data di entrata in vigore delle nuove norme dovranno essere adeguati a quanto stabilito dall'art. 3 entro un anno dall'entrata in vigore della legge 129/2004 (25 maggio 2004). Lo stesso articolo 3 stabilisce una durata del contratto di franchising minima di tre anni. Il contratto di franchising deve essere formalizzato per iscritto a pena di nullità, deve indicare espressamente l'ammontare di spese e investimenti che spettano all'affiliato prima dell'avvio del contratto FinanziamentiPiano Urban II per la PugliaIl comune di Taranto ha messo a disposizione risorse per oltre 660 mila euro a favore di piccole imprese di persone o di capitali, cooperative di produzione e lavoro,cooperative sociali, per contrastare il degrado urbano e sociale delle aree della Città Vecchia isola Porta Napoli, Tamburi e Borgo. I contributi in conto capitale e conto gestione saranno concessi in regime di 'de minimis' fino ad un massimo del 50% delle spese relative agli investimenti ammissibili. Per ogni singola impresa l'importo complessivo non potrà essere superiore a 25.823 euro.

SCADENZE LUGLIO 2004

12 DIRIGENTI COMMERCIALI Versamento dei contributi previdenziali integrativi ai Fondi Negri Besusso per il trimestre aprile-giugno 2004.

15 CONTRIBUENTI FORFETTARI (MINIMI) E MINORI (SUPERSEMPLIFICATI) Termine per l'annotazione delle operazioni fatturate o effettuate nel mese precedente e dei compensi e corrispettivi non rilevanti ai fini IVA.EMISSIONE FATTURE DIFFERITE Termine ultimo per l’emissione delle fatture relative alle cessioni di beni eseguite nel mese precedente (art. 21, comma 4, D.P.R. 633/72).ANNOTAZIONE FATTURE CON IMPORTI INFERIORI A € 154,94 Termine ultimo per l’annotazione del documento di riepilogo delle fatture di importo inferiore a euro 154,94 relative al mese precedente.

16 IRPEF RITENUTE ALLA FONTE SU REDDITI LAVORO DIPENDENTE E ASSIMILATI Termine per il versamento delle ritenute relative a redditi di lavoro dipendente e assimilati del mese precedente.IRPEF ALTRE RITENUTE ALLA FONTE Versamento delle ritenute operate nel mese precedente relative a redditi derivanti da provvigioni inerenti a rapporti di commissione, agenzia, mediazione e rappresentanza di commercio, utilizzazioni di marchi ed opere dell’ingegno e associazione in partecipazione.IRPEF RITENUTE ALLA FONTE SU REDDITI LAVORO AUTONOMO Versamento delle ritenute relative a redditi di lavoro autonomo.IRPEF ADDIZIONALE REGIONALE/COMUNALE Termine per il versamento delle quote dell’addizionale regionale/comunale all’IRPEF, trattenuta sui redditi di lavoro dipendente/pensione.IVA LIQUIDAZIONE MENSILE Termine per procedere alla liquidazione nonché al versamento dell’imposta eventualmente a debito relativa al mese precedente.CONTRIBUTO 10 PER CENTO Versamento del contributo (10%, 15%, 17,8%,18,8%) sui compensi di collaborazione coordinata e continuativa corrisposti nel mese precedente.CONTRIBUTI INPS MENSILI Termine per il versamento dei contributi previdenziali (lavoratori dipendenti).20IVA COMUNITARIA, PRESENTAZIONE ELENCHI INTRASTAT MENSILI Presentazione degli elenchi riepilogativi delle cessioni e degli acquisti intracomunitari registrati o soggetti a registrazione (mese di giugno).DICHIARAZIONE UNIFICATA - MODELLO UNICO 2004 - SOCIETA' DI PERSONE Termine entro il quale effettuare i versamenti, con maggiorazione dello 0,4%, relativi a: - IVA (con la maggiorazione dello 0,40% per mese o frazione di mese a partire dal 17 marzo e fino al 20 giugno); - IRAP (saldo 2003 e primo acconto 2004); - imposte sostitutive.DICHIARAZIONE UNIFICATA- MODELLO UNICO 2004- PERSONE FISICHE Termine entro il quale effettuare i versamenti, con maggiorazione dello 0,4%, relativi a: - IRPEF (saldo 2003 e primo acconto 2004); - addizionale regionale/comunale IRPEF; - IVA (con la maggiorazione dello 0,4% per mese o frazione di mese a partire dal 17 marzo e fino al 20 giugno); - IRAP (saldo 2003 e primo acconto 2004); - acconto del 20% dell'imposta dovuta per i redditi assoggettati a tassazione separata; - imposte sostitutive; - contributo IVS (saldo 2003 e primo acconto 2004); - contributo 10% (saldo 2003 e primo acconto 2004).DICHIARAZIONE UNIFICATA-MODELLO UNICO ‘04-SOCIETA' DI CAPITALI ED ENTI NON COMMERCIALI Versamento, con maggiorazione dello 0,4%, dell'IRPEG e dell'IRAP a saldo 2003 e I acconto per il 2004 per i soggetti con esercizio coincidente con l'anno solare.DIRITTO ANNUALE CAMERA DI COMMERCIO Termine per il versamento del diritto camerale annuale con maggiorazione dello 0,4%.

31 IVA COMUNITARIA, PRESENTAZIONE ELENCHI INTRASTAT TRIMESTRALI Termine per la presentazione degli elenchi riepilogativi delle cessioni intracomunitarie registrate o soggette a registrazione.per il trimestre aprile-giugno 2004.MODELLO 730Termine per l’effettuazione delle operazioni di conguaglio (sulla retribuzione erogata nel mese) degli importi risultanti dal prospetto di liquidazione (Mod. 730-3) o dal Mod. 730-4.IVA - RIMBORSI TRIMESTRALITermine per la richiesta a rimborso dell'IVA a credito del secondo trimestre 2004.

Dove siamo

  • Corso Cavour, 2
    70121 Bari, BA - Italia

Contatti

  • +39.080.5538659 - +39.080.2174274
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • PEC Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Orari di apertura

Da Lun a Gio

Ven

9.00 - 13.30 / 14.30-18.30

9.00 - 14.00

Sab-Dom Chiuso