Loading...
http://ccio.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/slide.1gk-is-110.JPG http://ccio.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/3gk-is-110.JPG http://ccio.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/2gk-is-110.JPG http://ccio.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/slide.4gk-is-110.jpg http://ccio.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/Workshop Uno sguardo ad Estgk-is-110.jpg
Text

Progetti

Sempre in continuo aggiornamento

Food & Drink

Il piacere incontra la tavola

Eventi e Fiere

Protagonisti in bella mostra

Il presidente

Antonio Barile

Workshop

Hong Kong hub per la Cina

NEWSLETTER N.410

 Virtual Business Talks 2004  

 

Da sempre il Giappone rappresenta, per le piccole e medie imprese italiane, un mercato di grande interesse anche se difficile da raggiungere, costoso e poco conosciuto.

Per favorire l’incontro delle piccole e medie aziende provenienti da tutti i paesi del mondo con qualificati operatori giapponesi, la Camera di Commercio di Osaka ha varato una nuova iniziativa denominata Virtual Business Talks.

 

Già parte integrante della fiera d’affari internazionale G-Boc,  il Virtual Business Talks offre alle aziende internazionali la possibilità di entrare a far parte di una vetrina promozionale unica al mondo ed avviare rapporti di collaborazione con imprese partner giapponesi, accuratamente selezionate dalla segreteria organizzativa.

 

L’articolazione del Virtual Business Talks prende avvio con la realizzazione di uno stand virtuale, attivo per un anno, attraverso il quale presentare il prodotto o servizio alle aziende giapponesi e procede con l’organizzazione di incontri, scambio di informazioni ed individuazione dei migliori partners nipponici per le imprese internazionali partecipanti.

 

Tutto ciò avverrà on line, tramite l’ausilio della segreteria organizzativa del Virtual Business Talks.

 

I settori interessati sono: abbigliamento, alimentare, ambiente, arredamento, comunicazione, informazione, macchinari e componentistica, materiali da costruzione, medico/bio-tecnologie, parchi industriali.

 

Il rapporto straordinariamente favorevole tra il costo di partecipazione ( 60.000 yen , pari a circa 500 euro al cambio attuale )  all’evento e il potenziale ritorno in termini di contatti ed opportunità di business fa del Virtual Business Talks un’opportunità unica per le piccole e medie imprese italiane, spesso penalizzate dai costi improponibili di fiere e manifestazioni internazionali.

 

Quando si svolge?

Dal 15 ottobre 2004 al 15 ottobre 2005

 

Come si svolge?

Selezionate le aziende, la segreteria organizzativa provvede ad allestire lo stand virtuale, corredato di tutte le informazioni in lingua giapponese, ed a promuovere le visite tramite azioni promozionali su una banca dati di operatori giapponesi preselezionati per il loro interesse all’avvio di rapporti di collaborazione con l’estero. Per tutta la durata del progetto, inoltre, lo staff della divisione internazionale della Camera di Commercio di Osaka supporta gli espositori con informazioni tecniche e commerciali per la migliore introduzione del prodotto sul mercato giapponese (norme doganali, etichettatura etc.)

 

Che tipo di materiale informativo occorre predisporre?

Per la realizzazione del vostro stand virtuale occorre redigere, in inglese, una breve descrizione della società, predisporre le fotografie dei prodotti prescelti ( formato jpeg/gif –dimensione 50 kb max) accompagnate da una sintetica indicazione delle caratteristiche principali del prodotto stesso, sempre in inglese. Il materiale dovrà essere spedito tramite e-mail all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. o posta ordinaria alla Segreteria G-Boc.

 

Quali sono i servizi offerti?

- Allestimento di uno stand virtuale sul sito www.g-boc.com/vbt/e  e promozione dello stesso per il periodo di un anno

- Inserimento del profilo aziendale e della proposta commerciale nel catalogo a colori “Leaflet on Exhibitors” distribuito alle aziende associate alla Camera di Commercio di Osaka

- Servizio di ricerca personalizzata di partner locali esteso all’intera regione del  Kansai.

- Consulenza da parte dello staff del Segretariato in materia fiscale, doganale e legislativa per questioni attinenti alla commercializzazione dei prodotti stranieri in Giappone

 

Quanto costa partecipare?

Il costo di partecipazione alla VBT è di 60.000 yen, meno di 500 euro al cambio attuale. Il pagamento può essere effettuato tramite bonifico bancario o carta di credito ( sono ammesse solo Visa, American Express e Master).

 

Entro quando si può aderire all’iniziativa?

Il termine per l’adesione è fissato al 31 agosto 2004

 

Dove si possono reperire maggiori informazioni ed una demo della fiera ?

Ulteriori informazioni, in lingua inglese, possono essere reperite all’indirizzo internet:

http://www.g-boc.com/vbt/e

 

Il Comitato organizzatore del Virtual Business Talks ha incaricato l’agenzia di marketing Touchè Business Solutions di assicurare sino alla conclusione della manifestazione un adeguato supporto organizzativo ai partecipanti.

___________________________

 

Italian Lifestyle – Puglia e Giappone

 

Il Giappone, seconda economia mondiale costituisce il mercato ideale per i prodotti simbolo dell'italian lifestyle quali abbigliamento, arredo casa e prodotti alimentari.

L'Italia è attualmente il secondo fornitore del Giappone sia nell'abbigliamento che nei prodotti alimentari (in particolare vino). Si intende quindi valorizzare la collaborazione economico-commerciale fra il Paese Giappone e la Puglia, attraverso la realizzazioni di business meetings con pre-selezione mirata della domanda e dell'offerta.

 

OBIETTIVI

Garantire agli operatori pugliesi un approccio diretto con il mercato giapponese, attraverso un percorso articolato in due momenti:

a. Fase 1 (15-17 novembre 2004): missione in-coming. Circa quindici buyers giapponesi a Bari, con incontri d'affari bilaterali pianificati sulla base dell'affinità merceologica;

b. Fase 2 (primo trimestre 2005): missione out-going. E' la naturale prosecuzione dei contatti avviati nel corso della fase 1: le imprese pugliesi coinvolte si recheranno a Tokio e Osaka per approfondire i rapporti d'affari già instaurati, nonché per incontrare potenziali nuovi buyers.

 
CHI ORGANIZZA LA MISSIONE

 

a. AICAI, Azienda Speciale della CCIAA di Bari

b. MODA MEDITERRANEA: braccio operativo della CCIAA di Bari in materia di tessile,

c.MONDIMPRESA: agenzia del sistema camerale per la mondializzazione d'impresa, che dal 1994 gestisce EU Gateway to Japan, programma della Commissione Europea a sostegno delle esportazioni verso il Giappone.

 

SETTORI PRODUTTIVI INTERESSATI

 

a. Abbigliamento (in particolare sposa, uomo-donna, calzature, bambino e intimo)

b. Agroalimentare (in particolare olio, vino e pasta)

c. Arredo casa (in particolare divani e complementi d'arredo)

Gli incontri bilaterali dei vari settori si svolgeranno separatamente, senza alcuna commistione fra comparti eterogenei.

 

COSTO

 

L'adesione ad entrambe le missioni comporta un costo per azienda di € 800 + IVA. Sono escluse le spese di viaggio e soggiorno in Giappone.

 

TEMPISTICA E MODALITA' DI ADESIONE

 

E' necessario compilare la scheda di adesione allegata e rinviarla alla segreteria organizzativa AICAI entro e non oltre il 11/09/2004.

Contestualmente alla scheda di adesione, vanno inviati cataloghi e/o brochures in lingua inglese dell'azienda e dei prodotti, al fine di rendere possibile il match-making fra domanda e offerta.

 

SEMINARIO INFORMATIVO

Terminata la fase di selezione delle imprese il giorno 22 ottobre 2004 alle ore 10.30 presso la sede dell'AICAI di Bari, si terrà un seminario "In-Formativo" con la presenza dei responsabili di Mondimpresa che chiariranno gli aspetti operativi delle missioni nonché le caratteristiche del mercato giapponese. "Buyers giapponesi a Bari, imprenditori pugliesi a Tokio e Osaka".

 

      FIERE IN ITALIA 

 

CITTA'               DATA                               RASSEGNA                               NOTE                                       .

 

BARI 11-19 settembre

Agrilevante Salone int. delle macchine e attrezzature per l’agricoltura, il giardinaggio, l’orticoltura e la zootecnica.

Edil Levante Abitare Salone di materiali attrezzature ed impianti per l’edilizia abitativa

Business Centre Salone dei servizi reali per le imprese e le famiglie

Salone dell’arredamento Esposizione di mobili e complementi per l’habitat

Salone dell’autoveicolo Esposizione di veicoli industriali

 

FIRENZE 10-13 settembre           

Prato Expo (autunno inverno) Campionari di tessuti per l’abbigliamento

Florence gift mart Mostra int. articoli da regalo, tavola, complementi arredo

FIRENZE 23-24 settembre           

Moda pelle by Pitti immagine Preselezione delle collezioni pelle, tessuti, e complementi per abbigliamento e gli accessori

 

MILANO 3-6 settembre                  

Macef autunno  Salone int. della casa

MILANO 8-10 settembre           

Intertex Milano  Salone int. del tessile

Moda in – Tessuto & accessori

Proposte tessili per l’abbigliamento autunno-inverno

VERONA 16-20 settembre     

Abitare il tempo Giornata int. dell’arredo

 

Fiere estere

 

 

            STATO                CITTA'                 DATA                       RASSEGNA                                        NOTE

BIELORUSSIA

Minsk

28 settembre

1 ottobre

Woodworking

Salone Int.le di macchinari attrezzature e tecnologie  per la forestazione, l’industria del legno e del mobile

COREA

Seoul

6 – 10 ottobre

Korean Electronics show

Electronics Industrie association Korea

GRECIA

Salonicco

7-10 ottobre

Infosystem

Salone int. dei sistemi informatici

PAESI BASSI

Utrecht

4 – 8 ottobre

Industrial processing

Salone int. delle attrezzature di processo, automazione di processo e ingegneria di processo

RUSSIA

Mosca

19 – 22 ottobre

Obur mir Kozhi

Salone int. delle calzature e dei prodotti finiti in pelle, materie prime e forniture , attrezzature per la produzione autunno.

RUSSIA

Mosca

4 – 8

ottobre

Agroprodmash

Salone int. di macchinari e attrezzature per l’industria agro-alimentare

RUSSIA

Mosca

28-settembre

2 ottobre

 

Soft tool

Fiera del software

NEWSLETTER N.408

 

NEWSLETTER N.8/04                                   BARI 19/07/2004

 

SPECIALE FINANZIAMENTI

EUROPEI – NAZIONALI E REGIONALI

 

Dall’Unione Europea

 

MEDIA Plus 2001-2005
Pubblicata la Decisione del Parlamento e del Consiglio Ue che dispone alcune modifiche del Programma MEDIA Plus 2001-2005 a sostegno dello sviluppo, della distribuzione e della promozione di opere audiovisive europee, all’interno e all’esterno della Comunità.
Le modifiche prevedono:
- la proroga della validità del Programma fino al 31 dicembre 2006 (in luogo del 31 dicembre 2005)
- l’aumento dell’importo di riferimento finanziario per l’esecuzione del Programma da 350 milioni a 453,6 milioni di euro, comprendente l’adeguamento effettuato in seguito alla revisione delle prospettive finanziarie per tenere conto dell’allargamento.

MEDIA Formazione 2001-2005
Pubblicata la Decisione che dispone alcune modifiche al Programma di formazione professionale "MEDIA Formazione", volto a fornire agli operatori dell'industria audiovisiva europea, principalmente mediante una formazione professionale permanente, le competenze necessarie a consentire loro di avvalersi pienamente della dimensione europea e internazionale del mercato e dell'impiego delle nuove tecnologie.
Queste le modifiche:
- la validità del Programma è stata prorogata al 31 dicembre 2006
- la dotazione finanziaria è stata elevata a 59,4 milioni di euro.

Settore culturale
E’ stato pubblicato un invito a presentare proposte relativo ad attività di cooperazione culturale europea e d'analisi delle informazioni su tale cooperazione.
I progetti, a valenza sperimentale, dovranno tendere al conseguimento di almeno due dei seguenti obiettivi:
- incremento della mobilità degli operatori del settore culturale
- incremento della circolazione di opere e prodotti culturali
- sviluppo del dialogo interculturale.
Gli operatori culturali che intendano proporre la propria candidatura devono essere localizzati negli Stati membri o negli altri Paesi dello Spazio economico europeo.
Il finanziamento comunitario non potrà superare il 70% del preventivo ammissibile di ogni progetto.
Scadenza per la presentazione delle candidature:
15 settembre 2004.

Cultura 2000
E’ stato pubblicato un invito a presentare proposte relativo al programma Cultura 2000 rivolto a organismi culturali pubblici o privati aventi stato giuridico con sede in uno dei 25 Paesi dell'Unione europea, nei Paesi SEE/EFTA e in Paesi candidati con i quali siano state definite le modalità di partecipazione.
E' possibile presentare progetti sia sull'Azione 1 (Progetti annuali) che sull'Azione 2 (Progetti pluriennali).
Il finanziamento per ogni progetto deve essere compreso tra 50 mila e 150 mila euro; per i progetti pluriennali, invece, l'importo minimo è pari a 50 mila e quello massimo 500 mila euro.
Per i progetti di traduzione sono coperte le spese per il traduttore per tutti i libri compresi nella candidatura (minimo 4/massimo 10 libri) fino a un importo complessivo di 50 mila euro.
Scadenze per la presentazione delle candidature:
- 15 ottobre 2004 per i progetti annuali e i progetti di traduzione
- 29 ottobre 2004 per i progetti pluriennali.

Sesto Programma Quadro di Ricerca - Settore Scienza e Società
E’ stato ripubblicato un bando relativo al programma specifico "Strutturare lo Spazio Europeo della Ricerca".
Il bando contiene due inviti: uno relativo al rapporto tra scienza ed etica, l'altro relativo alla condizione delle donne nel mondo della ricerca.
La ripubblicazione ha comportato come unica modifica la proroga della data di chiusura al
15 ottobre 2004.

Parità tra donne e uomini
Pubblicata l’istituzione di un Programma d’azione comunitario per la promozione delle organizzazioni attive a livello europeo nel settore della parità tra donne e uomini.
Il Programma avrà termine il 31 dicembre 2005.
Le sovvenzioni di funzionamento non potranno superare l’80% delle spese totali finanziabili dell’organizzazione interessata nell’anno civile per il quale la sovvenzione è concessa.
La dotazione finanziaria prevista per l’esecuzione del Programma per il periodo 2004-2005 ammonta a 2,2 milioni di euro.

Spazio europeo della ricerca
Nell’ambito del VI Programma quadro di azioni comunitarie di ricerca, sviluppo tecnologico e dimostrazione, sono stati emanati nuovi inviti a presentare proposte di azioni indirette concernenti il Programma specifico “Integrare e rafforzare lo Spazio europeo della ricerca”.
Gli inviti prevedono le seguenti aree tematiche prioritarie: “Aeronautica e spazio”, “Sistemi energetici sostenibili” e “Trasporti di superficie sostenibili”.“Attività di ricerca con un impatto nel breve-medio termine”.
Scadenza per la presentazione delle domande: 8 dicembre 2004.
Un altro invito, precedentemente pubblicato, prevede come area tematica prioritaria lo "Sviluppo sostenibile, cambiamento globale ed ecosistemi"; sottopriorità "Cambiamento globale ed ecosistemi".
Il bilancio totale indicativo previsto per questo invito ammonta a 205 milioni di euro.
Scadenza per la presentazione delle domande: 26 ottobre 2004 per i progetti integrati (IP), le reti di eccellenza (NOE), i progetti specifici mirati nel campo della ricerca (STREP), le azioni di coordinamento (CA) e le azioni di sostegno specifico (SSA).

EuropeAid – Mine terrestri antipersona
Con l’assistenza finanziaria del Programma comunitario contro le mine terrestri antipersona, si invita a presentare proposte per azioni di sostegno contro le mine terrestri antipersona in Bosnia ed Erzegovina, in Kirghizistan, nel Laos, in Mozambico, in Somalia e nel Sudan.
Scadenza per la presentazione delle domande:
23 settembre 2004.

RST - LIFESCIHEALTH
Pubblicato un bando nell’ambito della priorità tematica “Scienze della vita, genomica e biotecnologie per la salute” del programma specifico di RST "Integrare e rafforzare lo Spazio europeo della ricerca".
Il bando finanzierà progetti nei seguenti settori:
1) Genomica avanzata e sue applicazioni per la salute:
- conoscenze fondamentali e strumenti di base della genomica funzionale in tutti gli organismi
- applicazione delle conoscenze e delle tecnologie nel campo della genomica e biotecnologia per la salute
2) Lotta contro le principali malattie:
- metodologie genomiche nel campo delle conoscenze e delle tecnologie mediche orientate alle applicazioni
- lotta contro il cancro
- lotta contro le principali malattie infettive legate alla povertà
3) Azioni di sostegno specifico nell’insieme della priorità tematica
Lo stanziamento globale messo a disposizione per il presente bando ammonta a 540 milioni di euro.
Scadenza per la presentazione delle proposte: 16 novembre 2004.

RST - 3° bando IST
Pubblicato il bando relativo alla priorità tematica “Tecnologie della Società dell’Informazione” del programma specifico di RST "Integrare e rafforzare lo Spazio europeo della ricerca".
Il bando sollecita la presentazione di proposte di progetto nei seguenti settori:
- Incoraggiare, promuovere e facilitare la partecipazione alle attività in materia di TSI di organismi dei nuovi Stati membri e dei Paesi candidati associati
- Preparare la futura cooperazione internazionale in materia di TSI
- Realizzare gli obiettivi dello Spazio europeo della ricerca in un determinato settore delle TSI.
In questi settori potranno essere finanziate azioni di coordinamento (CA) e azioni di sostegno specifico (SSA).
Lo stanziamento globale messo a disposizione per il presente bando ammonta a 28 milioni di euro, di cui 10 milioni per il primo e terzo settore e 8 milioni per il secondo settore.
Scadenza per la presentazione delle proposte: 22 settembre 2004.

Balcani – Network to Network
Invito a presentare proposte per i seguenti settori di cooperazione:
- potenziamento delle organizzazioni locali della rete della società civile e del settore della società civile
- sostegno al processo democratico locale in Albania, in Bosnia ed Erzegovina, in Croazia, in Serbia, nella ex Repubblica iugolava di Macedonia, in Serbia e Montenegro (Kosovo compreso) con l'assistenza finanziaria del programma regionale CARDS sulla stabilizzazione democratica.
Il bando beneficia di uno stanziamento di 1 milione di euro e si rivolge a ONG, associazioni della società civile e associazioni professionali, a esempio di insegnanti, sindacati, e associazioni di piccole e medie imprese.
Scadenza per la presentazione delle proposte:
15 settembre 2004.

Programma Leonardo da Vinci
Nel quadro della II fase del Programma Leonardo da Vinci volto a sviluppare una politica comunitaria di formazione professionale, è stato pubblicato un invito a presentare proposte inerenti le seguenti modalità comunitarie: Mobilità; Progetti pilota (PP), comprese le Azioni tematiche (TH); Competenze linguistiche (LA); Reti transnazionali (NT); Materiale di riferimento (RF).
Scadenze anno 2005:
- Procedura A –Misura "Mobilità": 11 febbraio 2005 - Procedura B – Misure "Progetti 1° ottobre 2004 pilota" (escluse le "Azioni tematiche"), "Competenze linguistiche" e "Reti transnazionali": (per la proposta preliminare) e 11 febbraio 2005 (per la proposta definitiva)
- Procedura C – Misure "Materiale di riferimento", "Azioni tematiche" e proposte presentate da organismi europei nel quadro di tutte le misure (esclusa la misura "Mobilità"): 1° ottobre 2004 e 11 febbraio 2005 (per la proposta definitiva).
Scadenze anno 2006:
- Procedura A –Misura "Mobilità": 10 febbraio 2006
- Procedura B – Misure "Progetti pilota" (escluse le "Azioni tematiche"), "Competenze linguistiche" e "Reti transnazionali": 30 settembre 2005 (per la proposta preliminare) e 10 febbraio 2006 (per la proposta definitiva)
- Procedura C – Misure "Materiale di riferimento", "Azioni tematiche" e proposte presentate da organismi europei nel quadro di tutte le misure (esclusa la misura "Mobilità"): 30 settembre 2005 e 10 febbraio 2006 (per la proposta definitiva).

Ricerca cooperativa

Nell'ambito del programma specifico "Integrare e rafforzare lo Spazio di Ricerca Europeo", e precisamente della priorità tematica "Attività orizzontali di ricerca concernenti le PMI", il termine di scadenza per la presentazione dei progetti di ricerca cooperativa è stato rimandato al 21 ottobre 2004.

TACIS IBPP Bielorussia
Pubblicato un bando destinato specificamente alla Bielorussia, sottoposto a clausola sospensiva: non sarà finanziato se non verrà firmato il memorandum di finanziamento per i programmi 2003 della Bielorussia.
Il bando, come il precedente, recentemente scaduto, finanzia progetti nei settori della riforma amministrativa, dello sviluppo economico locale, e della riforma sociale, da svolgersi in Bielorussia.
Possono rispondere al bando le organizzazioni non governative operanti nel Terzo settore, le autorità regionali e locali e le organizzazioni professionali senza fini di lucro, riunite in consorzio di almeno 2 soggetti, uno dei quali con sede in Bielorussia.

Scadenza per la presentazione dei progetti: 20 luglio 2004.

Ricerca
Pubblicata una rettifica del bando rientrante nell’ambito del Programma specifico di RST "Integrare e rafforzare lo Spazio europeo della ricerca".
Il bando riguarda il settore “Attività orizzontali di ricerca concernenti le piccole e medie imprese (PMI)" e sostiene progetti di ricerca cooperativa (CRAFT) per le PMI.
La rettifica si riferisce alla scadenza per la presentazione delle proposte di progetto, che è stata posticipata al 21 ottobre 2004.

Programma Tacis
In riferimento al Programma Tacis IBPP (di partenariato per lo sviluppo istituzionale), è possibile presentare proposte per i seguenti ambiti di cooperazione:
- sviluppo economico locale
- sviluppo sociale
- riforma amministrativa nel Belarus. Scadenza per la presentazione delle proposte: 20 luglio 2004.

Sesto Programma Quadro di ricerca
Posticipata, al 21 ottobre 2004, la scadenza per la presentazione dei progetti di ricerca cooperativa.

Ricerca
Pubblicata una rettifica del bando rientrante nell’ambito del Programma specifico di RST "Integrare e rafforzare lo Spazio europeo della ricerca".
Il bando riguarda il Settore “Attività orizzontali di ricerca concernenti le piccole e medie imprese (PMI)" e sostiene progetti di ricerca cooperativa (CRAFT) per le PMI.
La rettifica pubblicata si riferisce alla scadenza per la presentazione delle proposte di progetto, che viene posticipata al 21 ottobre 2004.

Cooperazione transnazionale
Allo scopo di consolidare la cooperazione transnazionale dei rappresentanti dei lavoratori e dei datori di lavoro in materia di informazione, consultazione e partecipazione nelle imprese operanti in più Stati membri, l’autorità di bilancio intende finanziare misure specifiche. Queste le forme di azioni ammissibili:
- le pratiche, lo scambio di informazioni e i bilanci di esperienze nel campo dell’informazione, della consultazione e della partecipazione delle imprese o nei gruppi di imprese
- azioni connesse alla preparazione della partecipazione dei lavoratori alla Società europea o alla Società cooperativa europea
- azioni innovatrici in materia di diffusione dei diritti all’informazione, alla consultazione e alla partecipazione, l’anticipazione dei cambiamenti e la prevenzione e la risoluzione delle controversie, connesse in particolare ai casi di ristrutturazione, fusione, acquisizione e dislocazione di imprese.
Scadenze per la presentazione delle domande: * terzo comitato di valutazione: 10 settembre 2004.

Programma Asia-Invest II
E’ possibile presentare proposte per progetti da condurre nell’Unione europea e in Asia (Paesi ammissibili) con l’assistenza finanziaria del programma Asia-Invest II, allo scopo di promuovere la collaborazione commerciale tra Europa e Asia, sostenendo il processo di internazionalizzazione delle piccole e medie imprese europee e asiatiche, e creando nuove opportunità di scambi e investimenti reciproci.
Il sostegno finanziario è previsto per le quattro componenti del programma: Asia-Venture, Asia-Interprise, Asia-Invest Technical Assistance e Asia-Invest Alliance.
Scadenze per la presentazione delle proposte: - 7 settembre 2004.

Asia Pro Eco
Pubblicato il bando 2004 nell'ambito di Asia Pro Eco, il programma che mira a rafforzare il dialogo ambientale tra UE e Asia.
Il bando si riferisce a tutte e 5 le componenti del programma, ovvero:
- attività di diagnosi
- partenariati tecnologici
- Attività di dimostrazione
- rafforzamento politico
- dialogo operativo e pratico
Il budget complessivo è di 13.500.000 euro.
Scadenze per la presentazione dei progetti: 4 ottobre 2004.

Sicurezza dei prodotti alimentari
Pubblicato un bando relativo all'area tematica "Qualità e sicurezza dei prodotti alimentari" nell'ambito del Programma specifico "Integrare e rafforzare lo Spazio Europeo della Ricerca".
Il bando riguarda le seguenti tematiche:
5.4.1 Intera catena alimentare
5.4.2 Epidemiologia delle malattie e delle allergie legate all'alimentazione
5.4.3 Impatto dell'alimentazione sulla salute
5.4.4 Procedure di rintracciabilità lungo l'intera catena di produzione
5.4.5 Metodi di analisi, individuazione e controllo
5.4.6 Metodi di produzione e tecnologie più sicuri e rispettosi dell'ambiente e alimenti più sani
5.4.7 Impatto sulla salute umana dei prodotti destinati all'alimentazione animale
5.4.8 Rischi per la salute dovuti ai fattori ambientali
5.5 Azioni di sostegno specifico
Scadenze per la presentazione delle domande: - 29 settembre 2004.

 

Dallo Stato

 

PON Sviluppo imprenditoriale locale
Pubblicata la circolare del Ministero delle attività produttive che indica i termini di presentazione delle domande inerenti la prima applicazione della Misura 3 "Formazione per il PIA", prevista dal Programma Operativo Nazionale "Sviluppo imprenditoriale locale", per le aree Ob. 1.
Scadenza per la presentazione delle domande: dal 30 giugno 2004 all'8 agosto 2004.

Estero
Modificato il Decreto, n. 397/2003, inerente il Fondo rotativo per il finanziamento di interventi aggiuntivi della Simest s.p.a., allo scopo di incoraggiare la costituzione di imprese miste nella Repubblica Federale Jugoslava (ora Serbia e Montenegro), in Albania, in Bosnia e in Macedonia.
Vengono variati:
- i soggetti destinatari, mediante la sostituzione di "società miste costituite o da costituire" con "società costituite o da costituire"
- l'intervento, con l'abrogazione del limite massimo di 500.000 euro del capitale di rischio che può essere acquisito da parte della Simest, a valere sul fondo rotativo, fermo restando il tetto massimo del 24% per cento del capitale di rischio dell'investimento.

Tracciabilità dei prodotti agricoli e agroalimentari
Approvati i criteri e le norme di concessione dei contributi, in relazione alle iniziative volte alla definizione degli strumenti concernenti la tracciabilità, anche differenziata per filiera, dei prodotti alimentari e per la realizzazione di studi e modelli operativi per l’attivazione di processi per la tracciabilità dei prodotti agricoli e agro-alimentari.
Si valuteranno progetti presentati da soggetti pubblici e privati rivolti alla generalità dei cittadini o a particolari categorie, da attuare attraverso iniziative di carattere internazionale, nazionale, regionale e/o interregionale. Scadenza per la presentazione delle domande: 30 settembre di ogni anno finanziario.

Legge 488/92 Turismo e Commercio
Pubblicato il decreto che stabilisce i termini di presentazione delle domande per l’accesso alle agevolazioni di cui alla Legge n. 488/92 per i bandi 2003 del settore turismo e settore commercio.
Scadenza per la presentazione delle domande: dal giorno 01/07/2004 fino al 15 novembre 2004.

Sicurezza e qualità alimentare”
Il 7 luglio 2004 verrà pubblicato il prossimo bando per la presentazione di proposte progettuali nell’ambito della 5° priorità del VI Programma Quadro.
Lo stanziamento finanziario sarà complessivamente pari a 216 milioni di euro.
Nell’ambito del I invito per la presentazione di progetti integrati e reti di eccellenza saranno aperti 16 topic, di cui 2 solo per le reti di eccellenza, uno per entrambi gli strumenti e 13 per progetti integrati.
Anche in questo invito si intende finanziare non più di un progetto per topic, in media ogni progetto riceverà circa 10 milioni di Euro.
Per la prima volta nell’ambito della quinta priorità, si è prevista la presentazione di proposte progettuali in due fasi.
Per la prima fase, che scade il 7 ottobre, bisogna presentare un documento di dimensioni non superiori a 20 pagine in cui si indichi l’obiettivo del progetto e le attività che si intende porre in essere per raggiungerlo nonché indicazioni sul partenariato e sui costi complessivi. Solo i proponenti dei progetti che superano la prima fase di valutazione saranno invitati a presentare il progetto completo nella seconda fase entro l’8 febbraio 2005.
La procedura di presentazione a due fasi permetterà ai proponenti di ricevere indicazioni da parte dei valutatori della Commissione sulla validità del loro progetto prima di investire in termini di risorse umane ed economiche nella preparazione del progetto completo.
Nell’ambito del II invito, 54 milioni di Euro saranno dedicati a finanziare progetti STREP e CA per i quali saranno aperti 15 topic, di cui 1 solo per le CA e gli altri per gli STREP.
Per gli STREP e CA la Commissione non ha posto dei vincoli sul numero di progetti che intende finanziare, oltre ovviamente quello economico legato allo stanziamento previsto. Il secondo invito prevede pure 5 milioni dedicati esclusivamente a finanziare azioni specifiche di supporto.
La scadenza del secondo invito è l’8 febbraio 2005.
Il III invito è dedicato esclusivamente alle azioni specifiche di supporto con uno stanziamento di 5 milioni di EURO che scadrà il 7 settembre 2005.

Presenza femminile nelle organizzazioni e nelle imprese
Redatto, per il 2004, il programma-obiettivo per la promozione della presenza femminile nei livelli, nei ruoli e nelle posizioni di responsabilità all'interno delle organizzazioni, per il consolidamento di imprese femminili, per la creazione di progetti integrati di rete.
Tale programma si inserisce nelle disposizioni della Legge n. 125/91, che prevede azioni positive per la concretizzazione della parità uomo-donna, e fissa, dal 1° ottobre al 30 novembre di ogni anno, la scadenza entro la quale richiedere il rimborso totale o parziale di oneri finanziari connessi all'attuazione di dette azioni positive.
Questi gli obiettivi delle iniziative:
- promozione della presenza di donne nei ruoli di vertice (destinatari: occupate/i, iscritte/i, associate/i)
- trasformazione dell'organizzazione del lavoro, connessa alla gestione del personale, in un'ottica di parità (destinatari: occupate/i)
- sviluppo e rafforzamento professionale delle lavoratrici a tempo parziale e/o impegnate in lavori atipici (destinatarie: occupate)
- consolidamento di imprese attive da almeno 2 anni (destinatarie: imprese femminili)
- progetti integrati e attuati da almeno 3 soggetti, quali, un'associazione, un'organizzazione sindacale o datoriale o ordine professionale, un ente pubblico (destinatari: persone che operano nell'ambito territoriale dell'ente pubblico proponente).
Beneficiari: datori di lavoro pubblici e privati, le cooperative e i loro consorzi, i centri di formazione, le organizzazioni sindacali, le associazioni.

Sicurezza e igiene sul lavoro - Bando Inail 2004
Stabilita la data di apertura del nuovo bando 2004, inerente il finanziamento di programmi per l'adeguamento alle normative di sicurezza e igiene del lavoro, per le Pmi e per i settori agricolo e artigiano.
Dal 29 giugno al 28 luglio 2004, le piccole e medie imprese e le aziende del settore agricolo e artigiano potranno inoltrare domanda per adattare le proprie strutture e l'organizzazione alle normative di igiene e sicurezza del lavoro, previste dal DLgs. n. 626/94.
Gli investimenti ammissibili vanno dall'eliminazione di macchine prive di marcatura Ce e loro sostituzione, alla ristrutturazione e/o modifica strutturale degli ambienti di lavoro, compresa l'installazione di dispositivi di monitoraggio delle condizioni degli ambienti.


DALLE REGIONI

 

EMILIA-ROMAGNA

Zootecnia
Reso noto il bando per la presentazione delle richieste di contributo a valere sull’Art. 10, Comma 21, della Legge n. 119/2003 (Riforma della normativa in tema di applicazione del prelievo supplementare nel settore del latte e dei prodotti lattiero-caseari).
Possono godere dei contributi imprese zootecniche che aderiscano al programma di abbandono totale della produzione lattiera.
Si valuteranno piani di rivonversione in aziende estensive a indirizzo produttivo settore carne/latte non bovino.
Scadenza per la presentazione delle domande: 26 luglio 2004.

Ambiente
Pubblicato il bando per la presentazione delle richieste di contributo a valere sulla L.R. n. 15/96 (Promozione, organizzazione e sviluppo delle attività di informazione e di educazione ambientale), e sull’Art. 3 della L.R. n. 27/94 (Disciplina dello smaltimento dei rifiuti). Possono godere dei contributi scuole di ogni ordine e grado.
Scadenza per la presentazione delle domande: 6 settembre 2004.

Leader Plus: GAL "Delta 2000"
Il Gal "Delta 2000", uno dei 5 GAL selezionati per l'attuazione del programma di iniziativa comunitaria Leader Plus 2000 - 2006, ha emanato un bando in ossequio al Piano di Azione Locale (PAL) ammesso al finanziamento.
Si tratta del bando relativo alla Misura 1.3 "Innovazione e qualificazione del sistema produttivo locale" ed in particolare dell'Azione 1.3.1 "Azioni integrate intrasettoriali e intersettoriali".
L'azione ha la finalità di promuovere la creazione di un’offerta imprenditoriale qualificata e attrezzata in modo adeguato alla domanda eco-turistica, intervenendo in modo integrato nei settori dell'agricoltura, del turismo e dell'artigianato (artistico, tipico e di servizi).
Le azioni ammissibili al contributo sono le seguenti:
- Creazione, qualificazione e strutturazione di prodotti turistici mirati
- Tipicizzazione e rafforzamento della ricettività rurale minore.
In particolare, per l'Azione 1, sono considerati ammissibili interventi relativi alla creazione e al consolidamento di un'offerta imprenditoriale integrata e intersettoriale, attuati mediante interventi sulle dotazioni e attrezzature delle strutture e/o mediante interventi di promo - commercializzazione, nell'ambito dei seguenti prodotti ecoturistici:
* birdwatching e turismo naturalistico
* enogastronomia
*ippoturismo
* cicloturismo anche con riferimento alle vie d'acqua.
Per la seconda tipologia di intervento sono ammissibili interventi volti alla qualificazione e tipicizzazione delle strutture, in grado di innalzare la qualità complessiva dell'offerta ricettiva e valorizzare gli elementi di ruralità che contraddistinguono l'area del Delta emiliano-romagnolo.
In particolare verranno finanziati interventi rivolti a:
- supporto allo sviluppo di forme di ricettività rurale con particolare riferimento alle zone di maggiore interesse turistico-naturalistico: miglioramento, qualificazione e tipicizzazione della struttura verso una più marcata connotazione rurale (arredi, attrezzature, spazi verdi connessi)
- rafforzamento della connotazione e della dotazione di servizi da parte delle strutture inserite in un contesto rurale: servizi per lo sport, le attività all'aria aperta e il tempo libero
- qualificazione dei servizi nature oriented esistenti, attraverso interventi tesi ad innalzare gli standard qualitativi dei prodotti e servizi offerti.
I soggetti beneficiari sono gli imprenditori agricoli o agrituristici, singoli o associati nonchè gli operatori economici privati, rientranti nella definizione di PMI, singoli, associati e/o consorziati, operanti nel settore del turismo e dei servizi complementari a quello turistico, comprese le imprese artigiane di servizio al turismo e di artigianato artistico, le imprese commerciali comprese quelle svolgenti attività di somministrazione di cibi e bevande, gli Agenti di Viaggio e di Club di Prodotto, le associazioni senza scopo di lucro aventi come oggetto di attività la valorizzazione turistica ambientale e culturale del territorio equiparabile a tutti gli effetti alle PMI.
Il contributo è previsto nella misura del 50% della spesa ammessa (nel rispetto della regola De minimis) se si tratta di PMI e, per quanto riguarda le imprese agricole e agrituristiche, fino al 40% dell'importo ritenuto ammissibile e alle condizioni previste dalle Misure 1.A, 3.O e 3.P del Piano di Sviluppo Rurale regionale.
La presente azione si applica nei Comuni della Provincia di Ferrara e di Ravenna rientranti nell'area LEADER + di seguito elencati: Argenta, Alfonsine, Bagnacavallo, Berra, Cervia, Codigoro, Comacchio, Conselice, Goro, Jolanda di Savoia, Lagosanto, Massa Fiscaglia, Mesola, Migliarino, Migliaro, Ostellato, Portomaggiore, Ravenna, Russi.
Scadenza per la presentazione delle domande: 30 settembre 2004.

Progetti integrati di investimento
Riaperti i termini per la presentazione delle domande relative agli interventi di cui alla Misura 1.1 B del Piano triennale per le attività produttive 2003-2005 "Finanziamenti per la realizzazione di progetti aziendali di intervento, anche integrati".
La misura, che tra l'altro dà attuazione alle Leggi 1329/65 e 598/94, prevede la concessione di contributi in conto interessi volti all'acquisizione di macchinari, all'innovazione tecnologica, commerciale e organizzativa, nonché alla tutela ambientale e alla sicurezza sui luoghi di lavoro.
Scadenza per la presentazione delle domande: dal 15 luglio 2004 al 15 dicembre 2004, salvo chiusura anticipata dovuta all'esaurimento dei fondi stanziati.

Politiche del lavoro
Pubblicato il bando per la presentazione delle richieste di contributo a valere sulla Sovvenzione globale di attuazione della Misura B1 (Inserimento lavorativo e reinserimento di gruppi svantaggiati) del Programma operativo 2000-2006 inerente gli interventi di cui all’Ob. 3 dei Fondi strutturali comunitari.
Possono godere dei contributi organizzazioni non profit che abbiano, tra le proprie finalità, l’inclusione sociale lavorativa di soggetti svantaggiati.
Si valuteranno progetti finalizzati al consolidamento e al miglioramento di un sistema integrato di servizi per:
- favorire la permanenza in impresa di soggetti svantaggiati che abbiano partecipato ad attività realizzate nell’ambito del percorso sperimentale attuato dal Consorzio Noi Con (2002-03)
- la creazione di impresa, lo sviluppo di un nuovo ramo di azienda e l’auto-impiego di soggetti svantaggiati
- l’accesso e la fruizione di detti servizi da parte di persone non completamente autonome. Scadenza per la presentazione delle domande: 23 luglio 2004.

Leader Plus: GAL "SOPRIP" - Appennino Parmense e Piacentino
Il Gal "SOPRIP" - Appennino Parmense e Piacentino, uno dei 5 GAL selezionati per l'attuazione del programma di iniziativa comunitaria Leader Plus 2000 - 2006, ha emanato un bando in ossequio al Piano di Azione Locale (PAL) ammesso al finanziamento da parte della Regione.
Si tratta del bando relativo alla Misura 1.3 "Innovazione e qualificazione del sistema produttivo locale" e, in particolare, dell'Azione 1.3.1 "Azioni integrate intrasettoriali e intersettoriali" che prevede un sostegno a imprese agricole partecipanti al "Progetto pilota per la reintroduzione dell'allevamento brado di razze suine nell'Appennino Piacentino".
Possono aderire a tale progetto le imprese agricole singole e associate che per dimensione possono considerarsi PMI e il cui centro aziendale sia collocato nelle seguenti aree di intervento della Provincia di Piacenza.
I beneficiari devono impegnarsi a sottoscrivere e aderire per la durata di 24 mesi al programma di Gestione Sperimentale del Progetto di reintroduzione dell'allevamento brado di razze suine mirante a identificare la migliore tipologia del sistema di allevamento, individuare le principali caratteristiche chimico-fisiche-organolettiche e dietologiche del prodotto.
Le spese ammissibili sono di seguito individuate:
Il contributo è previsto nella misura del 55% della spesa ammessa e alle condizioni e intensità previste dalle Misure 1.A, 1.G, 2.I., 3.O e 3.P del Piano di Sviluppo Rurale regionale.
Scadenza per la presentazione delle domande: 31 luglio 2004.
Aziende agricole
E’ stata disposta la riapertura dei termini per la presentazione delle domande relative alla Misura 1A "Investimenti nelle aziende agricole" del Piano di Sviluppo Rurale regionale ai soli fini del credito d'imposta nel settore agricolo.
Poichè, al momento, non sussistono disponibilità finanziarie tali da consentire l'apertura del bando per il periodo di attuazione 2006, e dato che la conformità e la coerenza dei piani di investimento al Programma Operativo della Misura 1A è elemento necessario e imprescindibile per poter usufruire delle agevolazioni previste dal credito d'imposta, si è stabilita la riapertura dei termini per la presentazione dei suddetti piani di investimento, ai soli fini del rilascio, da parte delle Province e delle Comunità Montane, dell'attestazione di compatibilità cui è subordinato l'accesso alle agevolazioni di cui all'articolo 8 della Legge n. 388/2000.
Pertanto, i potenziali beneficiari che intendono fare nuovi investimenti ammissibili ai sensi della suddetta misura, ma che non possono essere ammessi al finanziamento per carenza di risorse sul PSR regionale, possono presentare domanda, esclusivamente per via telematica, dal 1° aprile 2004 fino al 31.12.2004


Misura 1.g del PSR
Prorogato, al 31 dicembre 2004, il termine per la presentazione delle domande ai fini del rilascio dell’attestazione di conformità e coerenza necessaria per usufruire dei crediti di imposta per investimenti produttivi di cui all'articolo 8 della legge n. 388/2000,a valere sulla Misura 1.g del PSR 2000-2006 "Miglioramento delle condizioni di trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli".
Si ricorda che beneficiari del bando, sono le imprese che svolgono attività nell'ambito della commercializzazione e/o trasformazione dei prodotti agricoli e che sostengono l'onere degli investimenti.

Legge 236/93
Facendo seguito a quanto stabilito con D.G.R. n. 2534/03, sono stati fissati i termini e le modalità per la presentazione dei Piani formativi aziendali, settoriali e territoriali di cui alla Legge n. 236/93.
Scadenza per la presentazione delle domande: dal 4 marzo 2004 al 31 dicembre 2004.
Il Nucleo di Valutazione si riunirà con cadenza mensile per effettuare la valutazione dei progetti pervenuti.
Progetti di ricerca industriale e sviluppo precompetitivo
Questi i beneficiari:
- imprese singole
- consorzi e società consortili tra le imprese di cui sopra
- associazioni temporanee tra i soggetti di cui sopra.
Si valuteranno progetti che prevedano:
- attività di ricerca industriale
- attività di sviluppo precompetitivo
- azioni per la tutela della proprietà intellettuale e la protezione dei risultati derivanti dalle predette attività.
Scadenza per la presentazione delle domande:  dal 15 settembre al 31 dicembre 2004.
L’accettazione delle proposte può essere temporaneamente sospesa prima della scadenza prevista per ciascun periodo, nel caso di esaurimento delle disponibilità finanziarie.

FRIULI-VENEZIA GIULIA


Piano di sviluppo rurale
Approvate le norme di attuazione degli interventi di cui alla Misura m (Commercializzazione dei prodotti agricoli di qualità), Sottomisura 2 (Potenziamento del sistema di controllo e di certificazione dei prodotti agricoli di qualità), del Piano di sviluppo rurale 2000-2006.
L’invito è rivolto a organismi certificatori pubblici o privati operanti ai sensi della normativa UNI 45011, nonché soggetti pubblici o privati operanti ai sensi della normativa UNI CEI EN ISO IEC 17025.
Spese ammissibili:
- acquisizione, potenziamento e ammodernamento di impianti di laboratorio finalizzati all’attività di certificazione della qualità dei prodotti agricoli e alimentari, anche trasformati
- acquisto di nuove macchine e attrezzature, fisse e mobili, compresi i programmi informatici, per l’attività di laboratorio
- acquisizione, ampliamento e mantenimento dell’accreditamento, ai sensi della Normativa UNI 45011, nonché ai sensi della Normativa UNI CEI EN ISO IEC 17025, dei laboratori di prova quali organismi di controllo della qualità
- spese generali, entro il limite del 12% del costo complessivo dell’investimento determinato al netto delle spese generali medesime.
Scadenza per la presentazione delle domande: 31 dicembre di ciascun anno.

Formazione

Pubblicato il bando per la presentazione di progetti formativi a valere sull’Art. 9 della Legge n. 236/93.
Beneficiari:
- imprese, per il fabbisogno formativo del proprio personale
- consorzi di imprese ovvero associazioni temporanee di impresa per il fabbisogno formativo del personale delle imprese consorziate o associate
- soggetti titolari di sedi operative accreditate nell’ambito della Macrotipologia C (Formazione continua e prima formazione per gli adulti), su espressa commessa di almeno due imprese.
Scadenza per la presentazione dei progetti formativi: dal 3 maggio 2004 al 31 dicembre 2004, salvo anticipato esaurimento delle risorse finanziarie disponibili.

Promozionale
Approvate le norme di attuazione degli interventi di promozione turistica di cui all’Art. 6, Commi 137-140, della L.R. n. 2/2000 (Disposizioni per la formazione del bilancio pluriennale e annuale della Regione - Legge finanziaria 2000).
Possono godere dei contributi soggetti pubblici e privati, associazioni, comitati, fondazioni, consorzi, organizzazioni non lucrative di utilità sociale (ONLUS).
Si valuteranno progetti mirati alla promozione dell’immagine della Regione e per l’incremento del movimento turistico.
Scadenza per la presentazione delle domande: 30 novembre dell’anno precedente a quello di effettuazione dell’iniziativa.

Formazione
Emanati i seguenti bandi per la presentazione di progetti formativi a valere sulla Misura D.1 (D.1 - Sviluppo della formazione continua, della flessibilità del mercato del lavoro e della competitività delle imprese, con priorità alle PMI) del Programma operativo 2000-2006 inerente gli interventi di cui all’Ob. 3 dei Fondi strutturali comunitari:
- Azioni a favore delle PMI e lavoratori autonomi/liberi professionisti
I beneficiari:
- bando "Azioni a favore delle PMI e lavoratori autonomi/liberi professionisti": imprese, per il fabbisogno formativo del proprio personale; consorzi di imprese ovvero associazioni temporanee di impresa, per il fabbisogno formativo del personale delle imprese consorziate o associate; soggetti titolari di sedi operative accreditate nell’ambito della Macrotipologia C (Formazione continua e prima formazione per gli adulti)
- bando "Azioni a favore dei lavoratori delle grandi imprese": le aziende interessate; consorzi di imprese per le imprese o parte delle imprese consorziate.
Scadenze per la presentazione dei progetti:
- bando "Azioni a favore delle PMI e lavoratori autonomi/liberi professionisti": dal 1° aprile 2004 al 31 marzo 2005, salvo anticipato esaurimento delle risorse finanziarie disponibili.

LAZIO

Selvicoltura
Pubblicato il bando per la presentazione delle richieste di contributo a valere sulla Misura III.4 (Altre misure forestali), Azione I.1 (Raccolta, trasformazione e commercializzazione prodotti della selvicoltura), del Piano di sviluppo rurale 2000-2006.
Possono godere dei contributi imprese boschive, consorzi e cooperative, titolari di partita IVA con codici attività economiche 0.2 regolarmente iscritte presso le Camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura al Registro per le imprese boschive.
Scadenza per la presentazione delle domande: 27 agosto 2004.

Legge 266/97 – Commercio
Emanato il bando per la presentazione delle richieste di contributo a valere sugli interventi nei settori del commercio di cui all’Art. 16, Comma 1, della Legge n. 266/97 (Interventi urgenti per l’economia).
Possono godere dei contributi:
- le Amministrazioni comunali di Civitavecchia, S. Marinella, Allumiere, Tolfa, Oriolo Romano, Blera, Barbarano Romano, Capranica, Manziana, Canale Monterano, Veiano, Sutri, Nepi, Bassano Romano, Monterosi, Civita Castellana e i Comuni lacuali di Ronciglione, Caprarola, Bracciano, Anguillara, Trevignano Romano
- imprese, soggetti privati singoli o associati.
Scadenza per la presentazione delle domande: 28 luglio 2004.

Ricerca e sviluppo
Reso noto il bando per la presentazione delle richieste di contributo volto a incoraggiare la partecipazione al Programma-quadro comunitario 2002-2006 inerente ad azioni di ricerca, sviluppo tecnologico e dimostrazione.
L’invito è rivolto a:
- università e centri di ricerca
- piccole e medie imprese, singole o associate.
Scadenza per la presentazione delle domande: 31 dicembre 2005, salvo anticipato esaurimento delle risorse finanziarie disponibili.

MARCHE

Provincia di Macerata
Divulgato il bando per la presentazione delle richieste di contributo a valere sul Patto territoriale della Provincia di Macerata.
Si valuteranno interventi per nuove iniziative o ampliamenti, ristrutturazioni e ammodernamenti di attività preesistenti nei seguenti settori: agricoltura agro-industria artigianato industria turismo servizi alle imprese commercio al dettaglio, limitatamente a esercizi di vicinato nei Comuni con popolazione inferiore a 10.000 abitanti oppure, relativamente, agli altri Comuni, nei centri storici.
I progetti devono essere ubicati nei seguenti Comuni: Acquacanina, Apiro, Appignano, Belforte del Chienti, Bolognola, Caldarola, Camerino, Camporotondo di Fiastrone, Castelraimondo, Castelsantangelo sul Nera, Cessapalombo, Cingoli, Colmurano (in parte), Esanatoglia, Fiastra, Fiordimonte, Fiuminata, Gagliole, Gualdo, Loro Piceno, Matelica, Monte Cavallo, Monte San Martino, Montecassiano, Montefano, Muccia, Penna San Giovanni, Pieve Torina, Pievebovigliana, Pioraco, Poggio San Vicino, Pollenza, Ripe San Ginesio, San Ginesio, San Severino Marche, Sant’Angelo in Pontano, Sarnano, Sefro, Serrapetrona, Serravalle del Chienti, Tolentino (in parte), Treia, Urbisaglia (in parte), Ussita, Visso.
Scadenza per la presentazione delle domande: 15 settembre 2004.

Commercio
Pubblicato il bando per la presentazione delle richieste di contributo in relazione agli interventi in conto interesse alle piccole e medie imprese commerciali.
L’invito è rivolto a:
- piccole e medie imprese, singole o associate, del commercio al dettaglio in sede fissa e su aree pubbliche e della somministrazione al pubblico di alimenti e bevande
- soggetti distributivi costituiti in forma cooperativa o in altra forma societaria aventi, quale attività primaria, l’acquisto in comune di merci per conto delle imprese associate
- agenti e rappresentanti di commercio.
Sono ammissibili interventi relativi a:
- costruzione, acquisto, ristrutturazione e ampliamento di locali adibiti o da adibire a attività commerciali e al deposito delle merci
- attrezzature fisse, mobili, elettroniche e informatiche (hardware e software)
- arredi
- acquisto o adeguamento degli automezzi per l’attività di commercio su aree pubbliche - settore alimentare
- acquisto attrezzature da adibire al commercio su aree pubbliche
- acquisto e installazione di sistemi di sicurezza, attivi o passivi, interni o esterni agli esercizi commerciali.
Scadenza per la presentazione delle domande: 30 ottobre 2004.

Obiettivo 2 – Villaggi rurali
Pubblicato il bando per la presentazione delle richieste di contributo a valere sulla Misura 2.7 (Interventi di rinnovamento e miglioramento dei villaggi rurali e delle infrastrutture connesse), Submisura 1 (Rinnovamento e miglioramento dei villaggi e tutela del patrimonio rurale), del Documento unico di programmazione 2000-2006 inerente gli interventi di cui all’Ob. 2 dei Fondi strutturali comunitari.
Gli interventi devono essere ubicati nelle aree ammissibili agli interventi di cui all’Ob. 2 dei Fondi strutturali comunitari.
Scadenza per la presentazione delle domande: 4 agosto 2004.

Politiche del lavoro
Emanato i bandi per la presentazione delle richieste di contributo a valere sugli interventi riguardanti la normativa nazionale e regionale a favore del processo di stabilizzazione occupazionale dei lavoratori socialmente utili.
L’invito è rivolto a:
- lavoratori socialmente utili impegnati in progetti in corso di svolgimento nel 2004, o già impegnati nei progetti sino al 30 giugno 2001 che siano rimasti iscritti negli elenchi dei Centri per l’impiego, che stipulino o che abbiano stipulato contratti di collaborazione coordinata e continuativa o contratti di lavoro a progetto, nel corso del 2004, della durata di almeno 24 mesi
- datori di lavoro privati, comprese le cooperative, nel caso di assunzione a tempo indeterminato di lavoratori socialmente utili cosiddetti "svantaggiati"
- enti e amministrazioni pubbliche locali:
* che stipulino o che abbiano stipulato contratti di collaborazione coordinata e continuativa con i lavoratori socialmente utili di cui sopra, della durata di almeno 36 mesi e per un compenso lordo annuo non inferiore a 12.800,00 euro
* che utilizzino, o che abbiano già utilizzato, lavoratori socialmente utili, nel caso di assunzione a tempo indeterminato, nel 2004, di lavoratori socialmente utili impegnati in progetti in corso di svolgimento, nel 2004.
Scadenza per la presentazione delle domande: 31 dicembre 2004.

PUGLIA

Investimenti produttivi
Pubblicata la L.R. n. 10/2004 (Disciplina dei regimi regionali di aiuto).
Possono godere delle agevolazioni piccole e medie imprese operanti nei settori dell’industria, dell’artigianato, del commercio, dei servizi e del turismo.
Sono previsti interventi volti al conseguimento delle seguenti finalità:
* sviluppo della competitività e dell’innovazione
* incremento degli investimenti in ricerca e sviluppo
* ampliamento della base produttiva
* diffusione dell’ingegneria finanziaria
* promozione del capitale umano
* sviluppo delle filiere produttive e dei settori innovativi
* sviluppo del settore turistico
* incremento occupazionale.
Inoltre, è stata abrogata la L.R. n. 3/2001 (Disciplina dei regimi regionali di aiuto).

Confidi
Pubblicato il bando per la presentazione delle richieste di contributo per gli interventi a favore dei consorzi fidi a valere sull’Art. 9 della Legge n. 887/82.
Possono godere dei contributi cooperative e consorzi di garanzia fidi costituiti da operatori dei soli settori del commercio e del turismo, con l’eventuale partecipazione di enti pubblici. Sono previsti contributi nella misura massima del 2% delle quote di rischio a carico delle cooperative e dei consorzi fidi, relative a crediti accordati, sotto qualsiasi forma tecnica, alle imprese commerciali, turistiche e di servizi, da parte di aziende e istituti di credito o da altri enti finanziatori, assistiti da garanzia da parte delle cooperative e dei consorzi di garanzia fidi, e in essere al 31 dicembre 2002.
Scadenza per la presentazione delle domande: 31 luglio 2004.

Infrastrutture
Prorogata, al 30 luglio 2004, la scadenza per la presentazione delle richieste di contributo a valere sulla Misura 1.1 (Interventi di adeguamento e completamento degli schemi idrici e delle relative reti infrastrutturali - FESR), azione 5 (Realizzazione di sistemi dl collettamento differenziati per le acque piovane), del Programma operativo 2000-2006 di cui all’Ob. 1 dei Fondi strutturali comunitari.

VENETO

Obiettivo 2 – Artigianato

Sospesa la scadenza per la presentazione delle richieste di contributo, per interventi localizzati nelle aree ammissibili agli interventi di cui al regime transitorio (phasing-out) dei Fondi strutturali comunitari, a valere sulla Misura 1.2 (Fondo di rotazione per l’artigianato) del Documento unico di programmazione 2000-2006 inerente gli interventi di cui all’Ob. 2 dei Fondi strutturali comunitari.

IC Interreg
Emanato il bando per la presentazione delle richieste di contributo a valere sulla Misura 3.2 (Cooperazione nella cultura, nella comunicazione, nella ricerca e tra istituzioni per l’armonizzazione dei sistemi) del Programma di iniziativa comunitaria Interreg III A Italia-Slovenia 2000-2006.
Possono godere dei contributi:
- università e loro emanazioni
- istituzioni scolastiche pubbliche o private legalmente riconosciute di ogni ordine e grado
- enti pubblici e privati di ricerca
- pubbliche amministrazioni e loro agenzie o enti strumentali
- associazioni o fondazioni senza scopo di lucro, dal cui statuto si deducano finalità compatibili con quelle della misura
- musei, archivi, biblioteche e istituzioni pubbliche o private di tipo storico-culturale.
Scadenza per la presentazione delle domande: 25 luglio 2004.

Obiettivo 2 – Turismo
Emanato il bando per la presentazione delle richieste di contributo a valere sulla Misura 3.1 (Ricettività e strutture a supporto dell’attività turistica) del Documento unico di programmazione 2000-2006 inerente gli interventi di cui all’Ob. 2 dei Fondi strutturali comunitari.
L’invito è rivolto a piccole e medie imprese turistiche che operano nel settore turistico, singole o in aggregazione consortile.
Azioni previste:
a) imprese alberghiere ed extralberghiere, compresi i connessi servizi e attrezzature stabilimenti balneari, stabilimenti termali
b) impianti sportivi quali campi da tennis, piscine, campi da golf, palazzetti del ghiaccio, altri impianti sportivi destinati al turista strutture congressuali, porticcioli turistici, impianti per l’attracco, l’alaggio e il ricovero di natanti
c) impianti di risalita, piste da sci alpino, piste da fondo, impianti per l’innevamento artificiale, sistemi di distacco preventivo di valanghe
d) servizi, ricerca e innovazione.
Gli interventi devono essere ubicati nei Comuni ammissibili agli interventi di cui all’Ob. 2 dei Fondi strutturali comunitari, ricompresi nei Progetti integrati.
Scadenze per la presentazione delle domande: 15 settembre 2004, 31 ottobre 2004 e 15 dicembre 2004.

Formazione
Emanato il bando per la presentazione delle richieste di contributo a valere sulla Misura C1 (Adeguamento del sistema della formazione professionale e del sistema dell’istruzione) del Programma operativo 2000-2006 inerente gli interventi di cui all'Ob. 3 dei Fondi strutturali comunitari.
Possono presentare progetti le strutture private accreditate nelle aree oggetto di accreditamento ai sensi della L.R. n. 19/2002 (Istituzione dell'elenco regionale degli organismi di formazione accreditati), nonché gli atenei ugualmente accreditati.
Scadenza per la presentazione delle domande: 9 settembre 2004.

Volontariato
Pubblicato il bando per la presentazione delle domande di contributo a valere sugli Artt. 12-13 della L.R. n. 40/93 (Norme per il riconoscimento e la promozione delle organizzazioni di volontariato).
Possono godere delle agevolazioni le organizzazioni di volontariato.
Si prevedono contributi per:
- attività di solidarietà
- progetti di solidarietà, di rilevanza regionale.
Scadenza per la presentazione delle domande: 31 luglio 2004.

 

Dove siamo

  • Corso Cavour, 2
    70121 Bari, BA - Italia

Contatti

  • +39.080.5538659 - +39.080.2174274
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • PEC Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Orari di apertura

Da Lun a Gio

Ven

9.00 - 13.30 / 14.30-18.30

9.00 - 14.00

Sab-Dom Chiuso